Spieghiamo subito cosa si intende con il termine “Implantologia Dentale”.

Questa tecnica prevede l’inserimento di pilastri artificiali nell’osso della mascella o della mandibola per sopperire alla mancanza di uno o più denti e far così in modo di ripristinare la funzione masticatoria e quella estetica dei denti.implantologia-2

Un bel sorriso è il vostro primo biglietto da visita ma a causa dell’età, carie o malattie, può succedere di perdere uno o più denti.

In questi casi, la percezione di sé e l’autostima vengono compromessi, non ci si piace più, ci si sente a disagio a rapportarsi con gli altri e si deve rinunciare anche ad alcuni cibi.

Grazie ad un intervento di Implantologia Dentale è possibile sopperire a questa fastidiosa e momentanea situazione, riacquisendo così fiducia in se stessi.

 

Sai dove andare per un intervento di Implantologia Dentale?

Vieni a trovarci nello Studio Dentistico dei Dott. Corradin per approfondire questa tematica, capire quando è il caso di affrontare un intervento del genere e quali potrebbero essere le eventuali controindicazioni.

 

In quali casi si affronta un intervento implantologico?

 

implantologia-1

 

– Se mancano uno o più denti

– Se sono presenti spazi vuoti e i denti vicini si spostano per occuparne il posto

– Se si hanno problemi di masticazione, sempre dovuti alla mancanza di uno o più denti

– Se si hanno disturbi a livello muscolare, sulle ossa e sulle articolazioni della mandibola

 

 Gli Impianti Dentali sono adatti a tutti?

Purtroppo no. Allora, in quali casi è sconsigliato sottoporsi a un intervento implantologico?

Tutti quei pazienti che non sono stati educati a un’igiene orale ottimale, ripetitiva e costante a livello domiciliare non sono propensi ad un intervento, come pazienti in crescita o in pubertà perché la struttura scheletrica è ancora in fase di sviluppo. Lo stesso discorso vale per tutte quelle persone che si sono sottoposte a trattamenti farmacologici anticoagulanti o immunosoppressori. I fumatori che superano le 15/20 sigarette al giorno e i soggetti che fanno abuso di alcol o droghe possono riscontrare un maggior rischio di fallimento dell’impianto, in quanto queste sostanze possono causare emorragie ed infezioni. L’alterazione delle difese contro le infezioni, diabete giovanile, anemie e coagulo-patia, costituiscono controindicazioni assolute all’implantologia dentale. Durante la gravidanza o in periodi di grande stress psicofisico, non è consigliabile sottoporsi a un intervento di questo tipo.

Viceversa, nessuna controindicazione per i pazienti di una certa età o soggetti ad osteoporosi.

 

Se vuoi ricevere maggiori informazioni, non esitare a contattarci per prendere un appuntamento in Studio. Saremo a tua completa disposizione per rispondere a ogni tuo dubbio. Vieni a trovarci allo Studio Dentistico dei Dott. Corradin per una consulenza sull’Implantologia Dentale.